03/06/2014 Osservaprezzi, l’App del MISE per risparmiare sui carburanti

Dal 21 maggio i liberi professionisti e comunque le persone che viaggiano frequentemente per lavoro possono avere a portata di mano i prezzi dei carburanti e scegliere il gestore più conveniente. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha infatti lanciato un’applicazione gratuita per smartphone e tablet per poter individuare il distributore di benzina più vicino con il prezzo più basso. La nascita di questa App è legata al costante aumento del prezzo del carburante che ha fatto registrare nel nostro Paese una contrazione degli acquisti di benzina e gasolio. Secondo le previsioni del MISE, la diffusione dell’App per dispositivi mobili consentirà l’aumento della concorrenza fra gestori che farà abbassare i prezzi con relativo giovamento per gli automobilisti. Il nome dell’applicazione promossa dal Ministero è “Osserva Prezzi” ed è stata sviluppata in collaborazione con Infocamere ed Unioncamere. Gli utilizzatori del sistema operativo Android possono scaricarla gratuitamente da Google Play mentre per la versione di iOS di Apple arriverà presto su iTunes. Il funzionamento è molto semplice. “Osserva Prezzi” procederà prima di tutto ad individuare la nostra posizione al momento della consultazione per poi indicarci tutti i distributori di benzina vicini a noi in un raggio di cinque km. L’utente allora procederà alla scelta del tipo di carburante di cui ha bisogno e l’App segnalerà le stazioni di servizio con un semaforo rosso, giallo o verde in base ai prezzi applicati. Al momento l’App consente di trovare il 70% dei distributori italiani, circa tre su quattro. L’elemento più importante è che non si rischiano fregature perché non potranno essere inseriti dati falsi, pena una multa fino a 5mila euro per ogni segnalazione non corrispondente alla realtà. E sarà lo stesso automobilista a poter segnalare alla polizia locale le incongruenze fra i risultati della ricerca e i prezzi esposti alla stazione di servizio.