04/07/2016 – Incentivi all’assunzione e alla creazione d’impresa: on line la nuova guida di Italia Lavoro

Nell’ambito del Programma ACT – Azioni di sostegno per l’attuazione sul territorio delle politiche del lavoro, promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Italia Lavoro ha pubblicato sul proprio sito la guida per le agevolazioni alle assunzioni 2016, che sintetizza le iniziative predisposte a sostegno dell’assunzione di personale e dell’imprenditoria. Italia Lavoro è una società per azioni, totalmente partecipata del Ministero dell’economia e delle finanze, e vigilata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che opera come ente strumentale del MLPS, promuovendo e gestendo iniziative relative alle politiche del lavoro, dell’occupazione e dell’inclusione sociale. Il documento, aggiornato al 1 giugno 2016, presenta un’analisi periodica dei benefici normativi o economici riconosciuti ai datori di lavoro, per l’assunzione di specifiche categorie di soggetti, in particolare di persone che hanno difficoltà per l’inserimento e il reinserimento lavorativo, e a questi ultimi per sostenere l’avvio di una nuova attività imprenditoriale. Vengono presentati, con schede di sintesi e analitiche,gli incentivi disponibili a livello nazionale e regionale, e presso le Province Autonome, allo scopo di informare gli utenti interessati sulle tipologie di agevolazioni fruibili per l’occupazione e per avviare una attività autonoma. Generalmente gli incentivi disponibili sono rivolti a giovani, donne, lavoratori over 50, lavoratori in CIGS e in mobilità, lavoratori in Naspi, persone svantaggiate, soggetti in esecuzione di pena o misura di sicurezza detentiva, disabili, ricercatori e docenti universitari. La guida è suddivisa in tre sezioni: 1) Incentivi all’assunzione previsti dalla normativa nazionale; 2) Incentivi all’assunzione e alla creazione d’impresa previsti dalla normativa regionale; 3) Avvisi regionali – Province Autonome che prevedono incentivi all’assunzione e alla creazione d’impresa. Vengono riportati, inoltre, gli incentivi di natura fiscale e i programmi nazionali di riferimento che Italia Lavoro sta promuovendo.