07/11/2014 – 18 milioni di euro per favorire l’accesso al credito delle Pmi campane

La Regione Campania, nell’ambito delle iniziative finalizzate a facilitare l’accesso al credito, ha istituito la MisuraTranched Cover”. Si tratta di uno strumento innovativo di garanzia per il sistema finanziario con una dotazione di 18 milioni di euro, gestito dalla società in house Sviluppo Campania Spa, che intende favorire l’accesso a credito da parte delle piccole e medie imprese operanti nella Regione rientranti nei settori manifatturiero, servizi e costruzioni, mediante operazioni di mitigazione del rischio attraverso l’utilizzo delle risorse del Fondo. I Fondi consentiranno alla PMI di ricevere finanziamenti per: la realizzazione di investimenti, l’attivo circolante, l’effettuazione e/o al sostegno di processi di capitalizzazione aziendale, il riequilibrio finanziario. Ogni impresa potrà ricevere finanziamenti di importo compreso tra 200.000,00 euro e 1.500.000,00 euro da restituire in 7 anni mediante la copertura massima della garanzia nella misura dell’80% (tranche “junior”) per la perdita registrata su ciascun finanziamento appartenente al singolo portafoglio di finanziamenti. La Misura, oltre alla classe “junior” (sostenuta da Sviluppo Campania) e della classe “senior” (sostenuta dalle Banche) prevede la possibilità, tra l’una e l’altra, anche della classe “mezzanine” che è garantita invece dai Confidi, promuovendo così anche l’intervento dei confidi regionali verso fasce più strutturate di garanzia. Intanto sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania del 13 ottobre 2014 è stato pubblicato l’Avviso per la selezione di soggetti abilitati allo svolgimento dell’attività creditizia per la realizzazione di portafogli di finanziamento relativa alla Misura “Tranched Cover ”. Le proposte da parte degli operatori economici dovranno essere presentate entro le ore 12.00 del 30/11/2014, mediante l’apposita modulistica disponibile sul sito internet di Sviluppo Campania www.sviluppocampania.it e sui siti della Regione Campania www.economia.campania.it e www.porfers.regione.campania.it.