07/11/2014 – Servizio civile in Campania, bando per 836 giovani volontari

Il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha pubblicato un bando speciale per la selezione di 836 volontari da impiegare in progetti di servizio civile in Campania. L’impiego dei volontari, cui spetterà un assegno mensile di 433, 80 euro, è di dodici mesi. La domanda di partecipazione, indirizzata all’ente che gestisce il progetto, va inviata entro le ore 14 del 14 novembre 2014 via posta elettronica certificata (PEC), tramite “raccomandata A/R” o a mano direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto. Istituito nell’attuale forma il 6 marzo del 2001 (Legge 64) sulle radici dell’esperienze degli obiettori di coscienza, il servizio civile nazionale in questi anni ha coinvolto 300mila ragazzi e ragazze tra i 18 e i 28 anni, interessati a offrire alla collettività un periodo di lavoro di un anno, per dare una mano nei diversi campi del sociale di interesse pubblico: manutenzione del territorio, solidarietà, salute, sempre dalla parte dei più deboli. Per candidarsi al nuovo bando i giovani interessati devono collegarsi al sito www.serviziocivile.gov.it e cliccare sul link “Scegli il tuo progetto”. Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione tutti i cittadini che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto 18 anni e non superato i 28 anni di età. Per accedere al bando i potenziali candidati dovranno possedere precisi requisiti: essere cittadini italiani e dell’Unione europea; essere familiari dei cittadini dell’Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; titolari del permesso di soggiorno Ce per soggiornanti di lungo periodo; titolari di permesso di soggiorno per asilo; titolari di permesso per protezione sussidiaria. Per partecipare al bando, inoltre, i giovani interessati non devono aver riportato condanne, anche non definitive, alla pena della reclusione superiore a un anno per delitto non colposo o ad una pena di reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, o per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata. I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande e, a eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio. Non possono presentare domanda i giovani che già prestano o abbiano prestato servizio civile in qualità di volontari o che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista. Non possono concorrere, inoltre, coloro che abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, o che abbiano avuto tali rapporti nell’anno. La selezione dei candidati viene effettuata dall’ente che realizza il progetto prescelto e le graduatorie saranno pubblicate entro il 12 febbraio 2015.