07/10/2014 – Nuovo credito d’imposta per l’assunzione di lavoratori svantaggiati

La Regione Campania – con Decreto dirigenziale n. 255 del 18/9/2014, pubblicato sul BURC n. 66 del 22 settembre 2014 – ha aperto la seconda finestra temporale per richiedere gli incentivi fiscali per l’assunzione di lavoratori svantaggiati. La dotazione complessiva della misura è di 50 milioni di euro. Possono beneficiare degli incentivi i seguenti datori di lavoro, aventi sede legale e/o operativa sul territorio regionale: Imprese, sotto qualsivoglia forma giuridica costituite (ditta individuale, società di persone, società di capitali, cooperative, anche sociali, consorzi, associazioni), che siano iscritte agli Albi/Registri presso le competenti Camere di Commercio; Lavoratori autonomi, che risultino iscritti all’Albo professionale, all’Ordine o al Collegio professionale di competenza, ovvero, ove questi non siano costituiti, i lavoratori autonomi che esercitino l’attività professionale secondo le norme vigenti, e le associazioni tra professionisti iscritti presso gli Albi/Registri competenti. Il credito d’imposta viene concesso, per ciascun lavoratore assunto nel periodo di riferimento, nella misura del 50% dei costi salariali (lordi) sostenuti per un periodo pari a: dodici mesi successivi all’assunzione di lavoratori “svantaggiati”; ventiquattro mesi successivi all’assunzione di lavoratori “molto svantaggiati”. I costi salariali ammissibili comprendono: la retribuzione lorda, prima delle imposte; i contributi obbligatori, quali gli oneri previdenziali; i contributi assistenziali per figli e familiari. Per le assunzioni a tempo parziale, il credito d’imposta spetta in misura proporzionale alle ore prestate rispetto a quelle previste dal contratto nazionale. Il credito d’imposta può essere richiesto dai datori di lavoro che tra il 2 giugno 2012 e il 13 maggio 2013, abbiano assunto con contratto di lavoro a tempo indeterminato, sia a tempo pieno che a tempo parziale, di uno o più lavoratori residenti in Campania, rientranti nelle categorie di lavoratorisvantaggiatiomolto svantaggiati”, come definiti dal Regolamento CE n. 800/2008. Per accedere all’incentivo l’assunzione deve aver determinato l’incremento netto del numero dei dipendenti a tempo indeterminato mediamente occupati nei dodici mesi precedenti alla data dell’assunzione, fatti salvi i casi in cui i posti occupati si sono resi vacanti in seguito a dimissioni volontarie, invalidità, decesso, pensionamento per raggiunti limiti d’età, riduzione volontaria dell’orario di lavoro o licenziamento per giusta causa e non in seguito a licenziamenti per riduzione del personale. Le assunzioni devono essere mantenute per almeno tre anni, due anni nel caso di Pmi. La registrazione, la compilazione e l’invio delle domande dovrà avvenire a pena di inammissibilità con le modalità descritte sull’avviso, a far data dal 1 ottobre 2014 alle ore 12,00 e fino alle ore 12,00 del 31 ottobre 2014. La documentazione da allegare alla domanda dovrà essere trasmessa esclusivamente via pec all’ indirizzo di posta elettronica certificata creditofse2@pec.regione.campania.it entro il termine perentorio del 31 ottobre 2014 alle ore 12,00.