12/06/2015 – Durc on line, dal 1° luglio basterà un clic per il rilascio

Rendere più facile la vita alle imprese italiane, facendo loro risparmiare tempo e denaro. È questo l’obiettivo della nuova procedura di rilascio on-line del Durc, il Documento Unico di Regolarità Contributiva, che sarà attivata dal prossimo 1 luglio. La nuova procedura – che permetterà di ottenere il file in pdf in tempo reale – è stata resa possibile dall’impegno congiunto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dell’Inps, dell’Inail e delle Casse Edili per la completa informatizzazione delle attuali procedure e la creazione di collegamenti tra le diverse banche dati. Alle imprese basterà un semplice clic per scaricare da Internet e quindi in tempo reale (al momento l’attesa del Durc era anche superiore a 1 mese), la certificazione di regolarità contributiva, che avrà una validità di 120 giorni e potrà essere utilizzata per per ogni finalità richiesta dalla legge: per l’ erogazione di sovvenzioni, contributi ecc.; nell’ambito delle procedure di appalto; nei lavori privati dell’edilizia; e per il rilascio dell’attestazione Soa. Qualora siano riscontrate carenze contributive, entro 72 ore verranno comunicate all’interessato le cause dell’irregolarità e saranno poi sufficienti pochissimi giorni per regolarizzare la propria posizione ed ottenere il certificato. Valutati nell’ordine di 100 milioni di euro all’anno i risparmi previsti, sia per le Amministrazioni e i soggetti tenuti al rilascio del Durc, che per le imprese. Per le Pubbliche Amministrazioni la verifica della regolarità delle imprese appaltatrici sarà possibile in tempi brevissimi con forti risparmi sull’utilizzo del personale adibito a tale attività ed ai tempi di gestione degli appalti e dei pagamenti. I soggetti tenuti al rilascio del DURC (INPS, INAIL e Casse edili), grazie alla informatizzazione delle procedure, avranno risparmi sull’utilizzo del personale adibito alla verifica della regolarità contributiva. Le imprese risparmieranno, invece, 25 milioni di euro, tenuto conto dei costi medi del personale addetto o degli intermediari.