09/12/2013 – EuroTransBio 2016, finanziamenti a progetti sperimentali nel campo delle biotecnologie

L’Italia partecipa al Programma EuroTransBio: con il decreto 13 ottobre 2016 il Ministero dello Sviluppo Economico ha infatti definito i termini e le modalità di partecipazione alla dodicesima edizione del bando per le imprese italiane. Quest’anno il bando ministeriale mette in campo risorse per 3 milioni di euro, a valere sul Fondo per la crescita sostenibile, da assegnare ai progetti di sviluppo sperimentale e ricerca industriale nel campo delle biotecnologie realizzati da PMI italiane, in collaborazione con altre imprese europee residenti in Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania e Federazione Russa. Oltre alle imprese, possono partecipare all’iniziativa anche gli organismi di ricerca e diffusione della conoscenza, purché sia coinvolta un’impresa del corrispondente Paese. Le proposte progettuali potranno essere presentate entro le ore 15:00 del 31 gennaio 2017. Le agevolazioni sono concesse nella forma di finanziamento agevolato, della durata massima di 8 anni, e di un contributo alla spesa. Le modalità di presentazione delle domande, i progetti ammissibili, le spese ammissibili e le agevolazioni concedibili sono specificate nell’allegato Capitolato tecnico pubblicato sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico. Sviluppato nel quadro dello schema ERA-NET (“European Research Area Network”), EuroTransBio, avviato nel 2004, ha già lanciato undici bandi per la selezione di progetti transnazionali inerenti le biotecnologie. Ad oggi sono stati complessivamente ammessi al finanziamento 164 progetti, con un investimento complessivo di circa 271 milioni di euro. I settori industriali coinvolti hanno riguardato principalmente la salute, l’agro-alimentare e l’ambiente.