11/05/2015 – Confermata la riduzione contributiva edile per l’anno 2014

L’Inps, con la circolare n. 75/2015 del 10 aprile scorso, ha confermato la riduzione contributiva edile per l’anno 2014. Le imprese interessate potranno farne richiesta entro il 15 giugno e potranno recuperare i benefici entro il 16 giugno (Uniemens di maggio). Il beneficio consiste in una riduzione sui contributi dovutinella misura dell’11,50% – per le assicurazioni sociali diverse da quella pensionistica e si applica ai soli operai occupati 40 ore a settimana. Non spetta, quindi, per i lavoratori a tempo parziale e per quei lavoratori per i quali sono previste altre agevolazioni, quali i contratti di inserimento e assunzioni mobilità. Hanno diritto all’agevolazione contributiva i datori di lavori classificati nel settore industria con i codici statistici contributivi 11301, 11302, 11303, 11304 e 11305 e nel settore dell’artigianato con i codici statistici contributivi 41301, 41302, 41303, 41304 e 41305, nonché caratterizzati dai codici Ateco 2007 da 412000 a 439909. Lo sgravio è applicabile per i periodi di paga da gennaio a dicembre 2014. Le istanze vanno inviate per via telematica avvalendosi del modulo Rid-Edil disponibile all’interno del cassetto previdenziale aziende del sito web Inps, sezione Comunicazioni online e funzionalità Invio nuova comunicazione. Il giorno successivo all’invio il sistema attribuisce l’esito (negativo o positivo) dopo aver effettuato dei controlli. Le posizioni contributive ammesse allo sgravio sono contraddistinte dal codice di autorizzazione 7N. A prescindere dalla data di invio dell’istanza, il codice ha validità fino a maggio 2015 e il beneficio può essere fruito entro il 16 giugno avvalendosi della denuncia Uniemens con competenza fino al mese di maggio 2015. I datori di lavoro possono inviare le domande per l’applicazione della riduzione contributiva relativa al 2014 fino al 15 giugno 2015.