16/11/2016 – PSR Campania, bando di sostegno ad investimenti nelle aziende agricole

La Regione Campania ha pubblicato un bando di sostegno ad investimenti nelle aziende agricole (PSR – Sottomisura 4.1: Sostegno a investimenti nelle aziende agricole). Beneficiari sono gli agricoltori, in forma singola o associata, la cui azienda abbia una dimensione economica, espressa in Produzione Standard, fra i 12 ed i 15 mila euro. Obiettivo del bando: rimuovere gli elementi di debolezza nella strutturazione delle aziende agricole, incentivando investimenti produttivi tali da cogliere le opportunità già presenti nell’agricoltura per migliorare le condizioni di redditività e la competitività, sia in termini di aumento delle quote di mercato sia favorendo la diversificazione produttiva. Spese ammissibili sono la costruzione o l’ammodernamento di beni immobili, l’acquisto di nuovi macchinari, attrezzature, brevetti e licenze e le spese generali. Le soglie minime di spesa variano fra i 15 ed i 25 mila euro a seconda della classificazione dell’azienda agricola mentre la soglia massima è determinata dalla Produzione Standard. L’aiuto è pari al 50 per cento della spesa per un massimo di 1,5 milioni di euro e viene concesso sotto forma di contributo in conto capitale sulla spesa ammissibile. I criteri di selezione si basano su: possesso del bene finalizzato all’impresa, regolarmente registrato e dimostrabile tramite i fascicoli aziendali; iscrizione alla C.I.I.A.A. sezione speciale aziende agricole al codice ATECO 01; produzione economica standard pari ad almeno 12 mila euro per le aziende che si trovano nelle macro-aree C e D e 15 mila euro per quelle che si trovano nelle macro-aree A e B; osservanza della legislazione previdenziale. Inoltre i richiedenti non dovranno risultare ancora beneficiari delle erogazioni previste per il periodo 2007-2013, né di investimenti per il ricambio generazionale. Ancora, non dovranno trovarsi in stato di fallimento, o in procedimenti che ne siano volti alla dichiarazione. Infine a tutela della legalità, non saranno ammesse aziende oggetto di cause di interdizione nell’ambito della certificazione antimafia. La dotazione finanziaria è di oltre 28 milioni di euro. Gli interessati possono richiedere eventuali chiarimenti esclusivamente a mezzo PEC al seguente indirizzo: dg06.uod05@pec.regione.campania.it. I quesiti dovranno pervenire entro l’ottavo giorno antecedente la data di scadenza per la presentazione delle domande di sostegno che è fissata per il 25 novembre 2016.