29/09/2015 – ‘Brevetti+2′, il nuovo incentivo per imprese e spin-off universitari

Prende il via ‘Brevetti+ 2′, il nuovo incentivo che si aggiunge alle altre agevolazioni della misura Brevetti+ e che sostiene i brevetti presentati dal 2012 (per gli spin-off) o dal 2013 (per le imprese). L’incentivo punta a valorizzare i brevetti più attuali e i progetti più qualificati che derivano dai risultati della ricerca pubblica e privata. Le agevolazioni sono destinate alle micro, piccole e medie imprese, anche appena costituite, con sede legale e operativa in Italia, che possiedono almeno uno dei seguenti requisiti: sono titolari o licenziatari di un brevetto rilasciato successivamente al 1° gennaio 2013; hanno depositato una domanda di brevetto successivamente al 1° gennaio 2013; sono in possesso di una opzione d’uso o di un accordo preliminare di acquisto o di acquisizione in licenza di un brevetto rilasciato successivamente al 1° gennaio 2013. L’incentivo è destinato anche agli spin-off universitari costituiti da meno di 12 mesi e titolari di un brevetto concesso successivamente al 1° gennaio 2012, che presentano progetti per la valorizzazione economica di tale brevetto e a cui partecipa, per almeno il 10% del capitale, una universita’ o un ente di ricerca. Le agevolazioni prevedono un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 140.000 euro e sono concessi nel regime de minimis. L’obiettivo è stimolare l’innovazione e il trasferimento tecnologico attraverso la valorizzazione dei brevetti più attuali e dei progetti più qualificati che derivano dai risultati della ricerca pubblica e privata. Per le imprese il contributo puo’ arrivare all’80% dei costi ammissibili. Per gli spin-off universitari, ai quali ‘Brevetti+ 2′ si rivolge in modo particolare, il contributo puo’ raggiungere il 100% dei costi ammissibili. La richiesta di accesso alle agevolazioni potrà avvenire tramite la compilazione di un project plan online sul sito di Invitalia e successivamente inviato tramite PEC all’indirizzo: brevettiplus@pec.invitalia.it. Le domande potranno essere inviate a partire dal 6 ottobre prossimo. Per domande specifiche su Brevetti+2 è possibile inoltre utilizzare il Contact Form dedicato.