29/01/2016 FIxO, prorogati gli incentivi per assumere giovani e dottori di ricerca

Nell’ambito delle misure di intervento previste dal Programma FIxO, sono stati prorogati dal 31 dicembre 2015 al 30 giugno 2016 gli avvisi per gli incentivi alle imprese che assumono giovani diplomati e/o laureati sul territorio italiano. Il programma – gestito da Italia Lavoro, la società interministeriale che opera nell’ambito delle politiche del lavoro, dell’occupazione e dell’inclusione sociale – prevede due bandi. Il primo concede incentivi per favorire l’assunzione – per almeno 12 mesi – di più di 500 giovani tra i 16 e i 29 anni (finora sono stati contrattualizzati in 289). L’avviso prevede la concessione di contributi ai datori di lavoro privati che assumono con contratti di apprendistato di alta formazione e ricerca finalizzati allo svolgimento di attività di ricerca oppure al conseguimento di un titolo di studio. Per le assunzioni effettuate dall’1 giugno 2015, è possibile presentare richiesta di contributo per la stipula dei contratti di apprendistato di alta formazione e ricerca anche per lo svolgimento del praticantato per l’accesso alle professioni ordinistiche. Le imprese riceveranno 6 mila euro per ogni assunto a tempo pieno e 4 mila euro per ogni assunto a tempo parziale per almeno 24 ore settimanali. Il secondo bando intende incentivare l’assunzione di almeno 100 dottori di ricerca (finora sono stati contrattualizzati in 50). L’avviso stanzia un milione di euro per la concessione di contributi alle aziende volti a favorire la stipula di contratti full time (a tempo indeterminato o determinato di almeno 12 mesi) con ricercatori di età compresa tra i 30 e i 35 anni non compiuti. I datori di lavoro riceveranno 8 mila euro per ogni assunto a tempo pieno, più un eventuale contributo fino a 2 mila euro per le attività di assistenza didattica individuale. La finalità è duplice: agevolare l’occupazione e dare impulso alla ricerca privata in Italia. Maggiori informazioni si possono ottenere scrivendo a; infoaltoapprendistatoL4@italialavoro.it. La domanda di contributo va presentata unicamente attraverso la piattaforma web http://FixoL4.italialavoro.it.