29/02/2016 – Garanzia Giovani, pubblicato l’avviso per l’Apprendistato di alta formazione e ricerca

La Regione Campania ha pubblicato l’avviso per l’”Apprendistato di alta formazione e ricerca“, nell’ambito del programma ‘Garanzia Giovani”. L’avviso, finalizzato all’attivazione della misura 4C, prevede la concessione di incentivi all’assunzione, nonché il finanziamento di percorsi formativi in raccordo con le Università, gli Istituti tecnici superiori e gli enti di ricerca. Per l’iniziativa sono stati stanziati complessivamente tre milioni di euro. Sono destinatari delle azioni oggetto dell’avviso i giovani di età compresa tra i 17 e i 29 anni che hanno aderito in Campania al Programma Garanzia Giovani, che risultano in regola con il mantenimento dei requisiti e delle condizioni richieste per la partecipazione al Programma e in possesso di titoli di studio di accesso ai titoli da conseguire: apprendistato di alta formazione e apprendistato per la ricerca. Le azioni finanziabili dalla misura a valere sull’avviso sono incentivi all’assunzione rivolti alle imprese e voucher rivolti alle istituzioni formative per la copertura dei costi relativi alla personalizzazione dell’offerta formativa dei destinatari e la copertura delle spese di iscrizione (ad esclusione degli ITS). La Regione Campania finanzierà “voucher” per la copertura delle spese di iscrizione e frequenza ai corsi universitari di alta formazione fino a 6mila euro. Per le imprese che, invece, intendono assumere i giovani destinatari dell’Avviso con contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca è prevista l’erogazione, una tantum, di un incentivo all’assunzione pari a € 3.000. L’incentivo è riconosciuto, in misura proporzionale, anche nel caso di lavoro a tempo parziale con orario pari o superiore al 60% dell’orario normale di lavoro. L’erogazione dell’incentivo non potrà essere richiesta prima della fine della prima annualità di contratto. Ai giovani assunti con questa tipologia di contratto sarà garantita così una formazione coerente con le istanze delle imprese. Obiettivo del bando è, infatti, il raggiungimento di una proficua interazione tra formazione e lavoro anche all’Università, rafforzando i percorsi già iniziati in tal senso dalla Regione Campania negli ultimi mesi. Si intende così costruire un percorso in cui atenei e aziende operino congiuntamente per assicurare ai giovani un futuro professionale coerente con il proprio percorso formativo.