1/04/2014 – Sicurezza sul lavoro: obbligatorio l’aggiornamento di 40 ore per i coordinatori

I coordinatori per la sicurezza nei cantieri che entro il termine dei 5 anni non abbiano completato l’aggiornamento, perdono la propria operatività, riacquistandola al raggiungimento delle 40 ore di formazione previste dalla legge. La questione è stata definitivamente chiarita ed archiviata con l’interpello 17/2013 del Ministero del Lavoro. L’istanza era stata inviata dal Consiglio Nazionale degli Architetti che richiedeva delucidazioni in merito ai corsi di aggiornamento. Secondo la Commissione per gli Interpelli del Ministero del Lavoro coloro che non abbiano completato l’aggiornamento nel termine previsto, non potranno ricoprire il ruolo di coordinatore, né in fase di progettazione, né in fase di esecuzione, fino a quando non avranno integrato l’aggiornamento con le ore di formazione mancanti. La Commissione trasferisce alla figura del coordinatore per la sicurezza quanto già stabilito dall’Accordo Stato-Regioni del 25 luglio 2012 per la formazione dei Responsabili del servizio di prevenzione e protezione (Rspp) e degli Addetti al servizio di prevenzione e protezione (Aspp). Secondo l’Accordo Stato-Regioni, infatti, l’Aspp o il Rspp che non adempie l’obbligo di aggiornamento nei tempi previsti, perde la propria operatività finché non completa l’aggiornamento. Nel quesito, inoltre, si chiedeva anche se il raggiungimento nel quinquennio di un numero di ore di aggiornamento superiore a 40, potesse valere come credito per le annualità successive. Negativa la risposta della Commissione.
Alfa Forma assiste i Professionisti e le imprese nell’organizzazione di corsi di formazione in materia di salute, sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro, proponendo un completo catalogo di percorsi formativi, in osservanza degli obblighi imposti dalla normativa vigente.